In cammino

La destinazione
è il valore universale.
Il mio cuore è in viaggio.
Nel silenzio antico, l’attesa.
Nell’eco infinito, il ritorno.
Attraverserò le mie notti buie
e giacerò all’ombra del tuo sole,
solcheremo monti inesplorati,
amerò i lucenti colli innevati,
attraverserò deserti assolati,
precipiterò in caverne profonde,
riscopriremo antiche scogliere
a picco sul senso e sul significato.
Sentieri altissimi e impraticabili
ci accompagneranno increduli,
ma saranno i tuoi occhi,
lampi di ebano lucente,
incastonati laggiù e lassù
su splendenti faraglioni di essenza,
a indicarmi la strada di fiori verso te.
Il cammino è sotto i piedi sanguinanti
e dentro il cuore attonito e stordito.
Non importa quando, quanto e se,
raggiungerò le tue anelate rive
e porgerò il mio amore a te.
Io, Cavaliere del Re,
la mia spada di rose e fiori
al servizio del tuo cuore stupito.

@ilcortomaltese

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*