Relazioni Significative

lamenteemeravigliosa.it

Le relazioni significative si misurano sulla base della profondità del legame, della sensibilità condivisa, della presenza nei momenti brutti e belli. Sono relazioni magnifiche che non si misurano con agli anni trascorsi insieme, ma alla qualità delle esperienze.

Le relazioni significative rendono memorabili, vividi e intensi 5 minuti, non hanno bisogno di una giornata intera per decifrare uno sguardo e comprendono i momenti di assenza in modo corretto, senza doppie letture né cattive intenzioni.

Le relazioni significative sono quelle che restano, che non se ne vanno, che non giudicano, che non soccombono a tirannie sociali, che non cercano scuse e non generano tristezza. Sono quelle che ti dicono le cose in modo chiaro, che moderano le parole nella giusta misura, che ci collocano in un posto di rilievo nella loro vita e ci aiutano ad abbattere le mura che ci tormentano.

Non esiste cosa più meravigliosa del calore trasmesso da uno sguardo che ci conosce

Sarete d’accordo con me. Non esiste cosa più meravigliosa del calore trasmesso da uno sguardo che ci conosce. Quegli sguardi che ti teletrasportano a casa, a una notte di pioggia sotto una coperta o a una conversazione forgiata nel calore dell’intimità.

Non possiamo affrontare la vita né apprezzare meglio il mondo con chiunque. Lo facciamo con le amicizie fatte di momenti e risate condivise, caratterizzate da caffè appena fatti, da ore che scorrono per l’arte magica delle lancette del nostro orologio.

Quelle persone che ci hanno fatto mettere delle radici, che ci fanno vedere cosa seminiamo. Perché le migliori emozioni provate dall’essere umano ci portano a restare, a stabilirci in un luogo per un motivo ben preciso.

Relazioni significative: l’affetto sincero non finisce mai, non è negoziabile né condizionato

Nel corso della vita, la maggioranza delle persone adulte comprende che vi sono amicizie che terminano, affetti egoisti che non permettono di crescere, relazioni liquide prive di fondamenta vitali che si basano su interessi momentanei e fugaci.

Chiunque abbia sperimentato qualcosa del genere saprà che le vere amicizie si contano sulle dita di una mano. Le delusioni devono aiutarci a capire che la cosa migliore in caso di interesse momentaneo è evitare di immergerci nella relazione con troppa intensità.

Per tutto questo, tale affetto indescrivibile è molto più che la somma delle parti. È la confluenza di ciò che abbiamo imparato, delle parole dette di getto e della sincerità senza filtri che caratterizza una persona. È proprio questo che consente a una persona di migliorare.

Perché se dovessimo estrarre l’indicatore personale di una relazione significativa, la prova migliore sarebbe questa: una persona più felice e con meno paure. Una persona che cammina in modo talmente sicuro da lasciare le impronte al suo passaggio.

Non abbiamo bisogno di chi si comporta come se non avesse bisogno di noi o come se noi non ne avessimo a nostra volta. Sapere che l’altro ci sosterrà o di poter aiutare una persona a cui vogliamo bene è una delle sensazioni più belle che esistano. Questo fattore, inoltre, è un pilastro fondamentale per tessere un’unione incrollabile.

Le relazioni transitorie sono tutte quelle che stabiliamo in modo casuale nel corso della nostra vita e che finiscono per non restare. Tuttavia, avere qualcuno che conosce i nostri fantasmi, le nostre paure e i nostri demoni è ciò che ci lega alla vita.
Condividere
Sapere che qualcuno non vacilla quando si tratta di restare al nostro fianco nonostante tutto, equivale a sapere che ci vuole bene anche se ci è capitato di sbagliare. Questo ci dà stabilità, ci aiuta a comprendere che gli errori fanno parte della nostra condizione e che non vale la pena di restarci intrappolati dentro.

Le relazioni significative ci mantengono saldi, ci fanno comprendere che la vita non è poi così tetra come i fantasmi a cui ci fanno credere. Sono quelle relazioni che ci permettono di collezionare motivi per essere persone migliori e ci danno la consapevolezza che, quando ne instauriamo alcune nel corso della vita, le angosce possono essere divise a metà.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*