Io so di fiabe

Buongiorno Principessa

Buongiorno Principessa.
Il giorno nasconderà l’alba stamane,
se non vedrà i tuoi occhi di sole.
Il cielo che ormai ha il tuo sorriso.
aspetta te, solo te.
Nemmeno il sole vorrà sorgere,
le colline si sveglieranno nel buio
e il mare non giungerà più a riva.
Eppure io so di fiabe che nessuno sa,
conosco di rospi che diventano principi.
So dove d’inverno nascono profumate le azalee.
So dove, timidi, si nascondono al buio i girasoli.
Vengo da lontano con destriero e fardello,
vengo da un tempo così lento da fermare l’istante,
e da un viaggio così lungo da rimanere eterno,
arrivo in cima al mondo alla ricerca degli arcobaleni,
ruberò loro i mille colori dell’amore
e te li donerò insieme ai tuoi mille sogni.
Io, Cavaliere del Re,
la mia spada per dame e cortigiani,
ma il mio cuore solo al servizio del tuo,
il cuore riservato ed esclusivo
della più bella Principessa del Reame.

©ilcortomaltese

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*